La fetta di pane 

 homepage   webmaster   chi siamo   contatto   site map   

1.12.2008 / 3.03.2015   




Ma perché la fetta di pane finisce sempre con la faccia spalmata a terra?

Forse avete già notato voi stessi, che quando vi cade dalla mano una fetta di pane, oppure cade dal tavolino, questa cade sempre con la faccia spalmata a terra.

Molta gente crede poi che ci sia dell'occultismo dietro il riptersi continuo di questa situazione, perché non lo ritengono possibile che sia sempre il lato spalmato che cade sul pavimento. Ma qui non c'è niente di occulto, bensì la pura fisica che provoca il ribaltarsi della fetta di pane.




E' molto semplice da spiegare:

1. La fetta di pane non viene tirata, ma bensì si ribalta a causa di sbadataggine della mano che non ci si vuole sporcare. Dato che la faccia spalmata si tiene in mano sempre verso l'alto, dopo che la fetta si è ribaltata, questa si trova ora automaticamente in basso.

2. Anche se cade dal tavolo si "ribalta" sull'orlo del tavolino. Non può cadere linearmente verso il basso. Si ribalta pure qui.

la fetta di pane che cade sulla parte spalmata di marmellata

3. Il pane è "schiumoso" ed ha così molto meno peso specifico della marmellata e burro. Da questo fatto ne consegue l'altro che mentre cade, il peso specifico maggiore si volge verso il basso e la parte schiumosa del pane viene frenata dall'aria. Vedi la pallina con le piume di Badminton.

Pertanto si capisce da se che non ci sono forze sovrannaturali od occulte che fanno cadere sempre la parte spalmata sul terreno. Ma è semplice fisica.




Copyright © 2008.12 Pierluigi Peruzzi
site map   |   feedbacks